Campionato del Mondo Rally - Rally di Montecarlo 1993

La stagione rallystica 1993 si apre come da tradizione al Rally di Montecarlo, il primo rally dei Tredici previsti dal Campionato del Mondo. Il 61° Rally di Montecarlo 1993 si è svolto dal 21 al 27 Gennaio.

Sono 182 i concorrenti che hanno affrontato la gara che da il via al Campionato del Mondo Rally. La competizione è partita sabato con la tappa di classificazione Monaco - Aubenas (6 speciali per 151 chilometri). La domenica e il lunedì si sono invece tenute: Aubenas - Gap (6 speciali per 174 chilometri) e Gap - Monaco (5 speciali per chilometri 133). Quindi la ronde finale Monaco - Monaco con 5 speciali per 134 chilometri. Nell'anno prima (1992) il rally è stato assegnato al francese Didier Auriol (Lancia Delta), il titolo di campione del mondo se lo era invece aggiudicato lo spagnolo Carlos Sainz (Toyota). Nel 1993 i due protagonisti del Campionato 1992, si scambiarono l'auto: Sainz alla Lancia, Auriol alla Toyota. Dal 1993 la Lancia (campione del mondo marche) non gareggiò più ufficialmente: cedette infatti il materiale alla Scuderia Italiana Jolly Club. Il Team Jolly Club avevano ingaggiato come secondo pilota il vincitore del rally di Sanremo, Andrea Aghini.
Una curiosità di questo Rally fu quella di avere una mezza dozzina di Fiat 500 preparate da rally al via.

Dal Rally di Montecarlo tenutosi nel 1993 verranno usate le nuove regole introdotte dalla Federazione Internazionale:
il numero minimo di auto prodotte da ogni casa automobilistica passò da 5.000 a 2.500, il peso venne aumentato da 1.100 kg a 1.200 Kg, le gomme vennero ridotte di larghezza da 10 a 9 pollici, la distanza delle gare venne variata da un minimo di 500 Km ad un massimo di 600 km di prove speciali, la benzina invece venne fornita dall'organizzatore del rally.
Autore Jacko4
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!