Come è fatta un'auto da Rally?

Dindo Capello e Gigi Pirollo al Monza Rally Show 2013 ci spiegano come è fatta un'auto da Rally.

Parliamo un po' deI co-pilota o navigatore in una prova speciale che oltre a dare le note, controlla su un piccolo schermo dove ci sono le pagine con varie funzioni, il co-pilota ha un pannello con quattro pulsanti che si azionano con i piedi.
Rispetto alle auto da rally degli anni passati i pulsanti che utilizza il pilota non sono più sulla plancia ma sono tutti sul volante, c'è il pulsante per regolare le luci, un pulsante che aumenta la luminosità dei fari al massimo, un pulsante che aumenta la sensibilità dell'acceleratore quando si schiaccia, un pulsante clacson che serve quando sei nell'assistenza per avvisare i meccanici che si sta accendendo la macchina, uno con il più e il meno per i tergicristalli che più volte lo si preme più va veloce il tergicristallo e altri pulsanti che usano gli ingegneri nel assistenza, il cambio fino al 2010 era al volante come la Formula 1, dopo il 2010 il regolamento è cambiato e ora si utilizza il cambio a leva, un cambio sequenziale dove le marce sono in fila per aumentare si tira in dietro la leva e per scalare si tira la leva in avanti, vicino al cambio c'è il freno a mano idraulico sensibilissimo, basta una minima pressione perchè blocchi il ponte posteriore dell'auto e nelle inversioni o tornanti aiuta a girare il posteriore in derapata.
Autore Jacko4
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!