On board Lancia Stratos

In questo video di quasi cinque minuti possiamo apprezzare un camera car al rally legend 2014 di una Lancia Stratos, ascoltandone il suono del propulsore.

Questa vettura fu costruita dal 1973 al 1975, e sentendo questo nome ci viene subito in mente Sandro Munari, il quale fece il suo esordio nel rally Tour de Corse del 1972 proprio con questa auto. La Stratos monta un motore da 2418 centimetri cubici 16 valvole a V con alimentazione a tre carburatori e sviluppava una potenza di 190 cv in origine, mentre il motore usato per i rally poteva arrivare fino a 420 cv con turbocompressore.

Questa auto diventò anche campione del mondo rally per tre anni consecutivi nel 1974 - 1975 - 1976, ma l'anno dopo, pur essendo molto vincente, venne rimpiazzata con la Fiat 131 Abarth senza che la sostituzione avesse valide ragioni in termini di competitività: la Fiat 131 Abarth, infatti, non riuscì a ripetere le prestazioni dell'auto che l'aveva preceduta, ma i vertici della casa automobilistica di Torino avevano bisogno di sponsorizzarla per aumentarne il successo di vendite.

La Stratos continuò a gareggiare fino al 1982, sempre e solo per team privati, senza nuovi aggiornamenti e finendo via via per perdere quella grinta e quella velocità che l'avevano contraddistinta e le avevano fatto dominare diversi campionati mondiali. Questa automobile rimane tuttavia molto apprezzata dal pubblico, anche perchè il suo design innovativo fu fonte di ispirazione per molti altri modelli e segnò una vera e propria svolta nell'aerodinamica.

Autore marcolestu
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!