Sandro Munari su Lancia Stratos

Al Vernasca Silver Flag del 2014, nella diciannovesima edizione dell'ormai tradizionale gara di auto storiche che si svolge sull'Appennino Ligure nella provincia di Piacenza, la vettura che ha attirato le maggiori attenzioni da parte degli appassionati è stata senza ombra di dubbio la Lancia Stratos del 1978 guidata dal grande "Drago di Cavarzere" Sandro Munari.

A bordo di una macchina come quella con cui, nel 1977, si aggiudicò il titolo mondiale piloti, il quattro volte vincitore del Rally di Montecarlo ha deliziato i presenti dimostrando che anche a settantaquattro anni compiuti può ancora sverniciare e (come si suol dire) "dare la paga" a molti altri piloti ben più giovani di lui.

D'altronde è proprio lui probabilmente il più grande pilota di Stratos, la piccola auto prodotta dalla Lancia a partire dal 1973 e ispirata al prototipo di Bertone. Una piccola belva indomabile che solo pochissimi sono in grado di condurre con la maestria di Sandro Munari, ma che nessuno è riuscito a portare così in altro come il pilota veneto, che l'ha portata a trionfare in ben 7 tappe del mondiale rally aggiudicandosi, oltre al mondiale 1977, anche due campionati italiani ed un campionato europeo.

Autore marcolestu
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!