Un tributo alla 131 Abarth!

Un tributo ad una delle migliori auto degli anni '70. La Fiat 131 Abarth Rally è una versione elaborata dalla casa Abarth che trae le sue origini dalla berlina Fiat 131, una vettura che è stata costruita tra il 1976 e il 1978 in 400 esemplari.

La 131 Abarth andò a sostituire la ormai obsoleta e poco prestante 124 Abarth Rally e riuscì a conquistare tre mondiali costruttori, una Coppa FIA Piloti ed un mondiale piloti, tutti tra il 1976 e il 1982. Disputò 75 rally nel mondiale e salì per 46 volte sul podio e vincendo 18 gare. Nel 1982 venne sostituita dalla 131 Supermirafiori 2000 Volumetrico Abarth. La Fiat 131 Abarth montava un motore 1995cc con 4 cilindri in linea e 16 valvole. Il motore era un anteriore longitudinale con una potenza di 215 CV sviluppata a 7000 giri/min ed un cambio a cinque marce + RM.

I piloti di questa vettura furono i seguenti: Walter Rohrl, Markku Alen, Timo Salonen, Attilio Bettiga, Sandro Munari, Jean-Claude Andrunt, Roberto "Bobo" Cambiaghi, Bernard Darniche, Andrea Zanussi, Maurizio Verini, Fulvio Bacchelli, Michele Mouton, Jean-Claude Andruet, Dario Cerrato, Adartico Vudafieri, Carlos Reutemann, Kalevi Aho, Ulf Gronholm, Henri Toivonen e molti altri.

Autore giovanniAdmin
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!